I misteri dell’Italia. Dal nord al sud. Parte 2

Passare alcune settimane in Italia può essere una piacevole sorpresa, sia per coloro che già conoscono il Bel Paese, che per le persone che visitano l’Italia per la prima volta. Le coste italiane sono tra le più visitate in Europa e questo perché garantiscono ai turisti svariate opportunità e non semplicemente l’opportunità di passare il proprio tempo in spiaggia.

Per esempio le coste del Lazio e successivamente, scendendo verso meridione quelle della Campania e della Basilicata, sono sicuramente tra le meno conosciute dai turisti, ma regalano alcuni dei luoghi più incantevoli presenti su questo versante della nazione. Proprio in questo punto troviamo uno dei mari più incantevoli che è possibile visitare in Italia, il Mar Tirreno con le sue acque dal color azzurro intenso, caratterizzato da sapori e gusti di un tempo passato, ma ancora ben presente nella cultura locale.

Tornando sul frangente adriatico è impossibile non citare il mare della Puglia, una delle regioni preferite per il turismo estivo italiano ed europeo. Il Salento è certamente una delle mete più gettonate dalla gioventù contemporanea, prima di tutto per le grandi opportunità inerenti alla vita notturna, ma anche per la bellezza incantevole delle sue spiagge e dell’entroterra di questa regione.

Una regione sottovalutata per quanto riguarda il mare è certamente la Calabria. Si tratta di una delle regioni più povere d’Italia, ma la sua bellezza è restata incontaminata per secoli e le coste di questa regione sono tra le più belle e uniche presenti nella penisola. Vale sicuramente la pena dare uno sguardo a ciò che ha da offrire la parte più meridionale del Bel Paese, sia per apprezzare la reale diversità rispetto alla parte centrale e settentrionale della nazione, sia per comprendere le tradizioni e la sua cultura, entrambe rimaste immutate e preservate nei luoghi più remoti di queste straordinarie regioni.

È impossibile non citare le due isole maggiori della nazione: Sardegna e Sicilia. Si tratta delle due mete principali quando si parla di vacanze estive al mare. Prima di tutto perché il clima di queste due regioni è particolarmente favorevole durante tutto il corso dell’anno e ovviamente in particolare durante la primavera e l’estate. Il mare che circonda la Sicilia è tra i più incontaminati e straordinari presenti in Europa, lo stesso è possibile dire per il Mar Mediterraneo che circonda un’isola celebre come la Sardegna.

Se la Sicilia è certamente un luogo adatto a qualsiasi tipo di persona, nello specifico per quanto riguarda bellezze naturali, leccornie enogastronomiche e soprattutto dato che si tratta di una regione dove il costo della vita non è certamente elevato. La Sardegna è un luogo in parte differente sotto questo aspetto, dato che è possibile certamente passare il proprio tempo apprezzando la bellezza naturalistica di un luoghi che sono restati incontaminati per secoli, ma allo stesso tempo nella parte nord dell’isola è possibile avvicinarsi ai luoghi più esclusivi e rinomati presenti sul territorio italiano.

Insomma, è facile comprendere che l’Italia metta a disposizione di chiunque l’opportunità di passare il proprio tempo nel migliore dei modi, bisogna semplicemente comprendere quale sia il proprio budget, le proprie necessità e voglie, e magari analizzare con attenzione agli aspetti naturalistici assieme a quelli artistico-culturali che contraddistinguono ogni singola regione d’Italia. In questo modo si potrà comprendere esattamente cosa si desidera da un viaggio tra le unicità del Bel Paese.